SFC6... molto più di una gara


SFC6 è stato tante cose, molto più di un semplice evento sportivo.

IL RICORDO
E’ stata l’occasione di ricordare un atleta, come diceva il titolo “remembering a champion”, perché essere un campione non è una cintura o una medaglia, essere un campione è uno stato mentale, un modo di essere, essere un campione è metterti in discussione affrontando qualcosa nuovo, è sederti ad imparare quando potresti alzarti ed insegnare, è condividere la propria esperienza seduto su un tatami invece di mettersi in cattedra.
 

LA GARA
Sarei estremamente ripetitivo nel dire quanto sono stati tutti bravi, dirò semplicemente che Gianmarco e Marta stanno maturando come atleti diventando sempre più autonomi nell’impostare i loro incontri e in grado di compiere le scelte giuste al momento giusto, Alessandra e Marco hanno dato prova di non tirarsi indietro, pur non essendo al 100% hanno accettato di combattere ugualmente,  il materiale è buono, i risultati arriveranno.

Finalmente arriva il momento dell’esordio nelle MMA Elite di Tiziano, è stato uno dei primi ad iniziare insieme a me, è stato l’unico ad essere rimasto probabilmente perché è stato l’unico a volerlo davvero. Tiziano ha deciso di fidarsi di me e dei miei metodi, ha fatto tanti sacrifici per allenarsi, non ha mai mollato e quando il momento è arrivato si è fatto trovare pronto come meglio non avrebbe potuto.

Goditi il successo Tiz, perché è ora di spostare l’obbiettivo un po’ più lontano.
 
I CONTI
SFC6 è stata anche la chiusura di un anno sportivo molto intenso del quale vale la pena di tirare le somme, in questo 2012 abbiamo fatto esordire 2 atleti nelle MMA Elite e 5 nelle MMA Full, abbiamo 2 vice-campioni nazionali e un vice-campione SFC nelle MMA Full, un vice-campione italiano nelle MMA Elite ed una medaglia di bronzo ai campionati italiani di MMA Light, abbiamo conseguito diverse vittorie e siamo sempre saliti sul podio nelle tappe del torneo SFC, siamo stati la società più attiva a livello regionale nel settore MMA cosa che ha portato il DTN Patrizio Rizzoli a nominarmi responsabile regionale di settore.
 
Il nostro 2012 si può riassumere in una sola parola: RISULTATI, le parole le lasciamo a coloro che sono combattenti professori maestri tuttologi sui social network e che come risultato possono vantare un secondo posto al regionale di kick-light, con due soli partecipanti, o racconti da bar sport delle mma.