domenica 1 gennaio 2012

SUPERFIGHTS. Demian Maia

"Rende efficaci tecniche di jiu-jitsu alla portata di una cintura bianca in un contesto di altissimo livello come la gabbia dell'UFC" con queste parole Andrea Baggio mi ha aperto gli occhi su questo lottatore che da allora per me è oggetto di studio continuo sia per quanto riguarda il jiu-jitsu brasiliano che per le sue applicazioni nelle mma.

Demian Maia, nato a São Paulo, inizia la sua carriera particando judo, a 19 anni attraverso suo cugino si avvicina al jiu-jitsu, dopo soli 4 anni e mezzo di pratica Fabio Gurgel gli stringe in vita la cintura nera.
Sulla materassina conquista due mondiali, un panamericano e l'ADCC del 2007.

Dentro la gabbia porta il suo enorme bagaglio lottatorio e uno striking da non sottovalutare, con queste credenziali si costruisce uno score di 15 vittorie e sole 3 sconfitte senza mai essere finalizzato.
Vedremo sul tatami quali tecniche hanno permesso a questo lottatore di guadagnarsi un posto nell'elite dei combattenti al limite degli 84 kg.