Combattere... sempre


Ieri durante l'attesa per la chiamata della mia categoria al MILANO CHALLENGE di jiu-jitsu brasiliano ho meditato su un importante aspetto delle competizioni, l'approccio mentale.
Ragionavo su come il mio personale approccio è cambiato in meglio negli anni e mi sono reso conto che l'unica valida soluzione per gestire al meglio il tempo dell'attesa sia l'ESPERIENZA, seguire le giuste tempistiche di riscaldamento, gestire il proprio corpo nei giorni precedenti per arrivare alla competizione con il giusto peso senza stressare troppo il proprio corpo con cali drastici, arrivare al momento del combattimento carichi e lucidi anche dopo un’attesa di diverse ore, questi sono tutti aspetti che mi rendo conto di aver sviluppato in anni di gare.
Il mio personale consiglio è quello di combattere il più possibile, anche in discipline che possono essere solo per alcuni aspetti affini a quella che è la nostra disciplina primaria, per accrescere quella che è la nostra esperienza nel gestire tutti gli aspetti di una competizione che non si limita esclusivamente al semplice atto del combattimento.